Marc CHAGALL

MARC CHAGALL

Veduta dalla finestra, Zaoi'se, 1915.

Tempera e olio su cartone, 100 x 80,3 cm. Mosca, Galleria Tret'jakov.


Questo quadro è stato dipinto da un pittore russo, Marc Chagall, poco dopo il matrimonio con la sua amatissima Bella, ritratta insieme a lui nel quadro.
Le sue opere, come questa, raccontano di paesaggi talmente belli, che sembrano uscire dalla cornice e incantare lo spettatore: quante volte capita, davanti a una finestra, di assistere a uno spettacolo stupefacente...
In questo quadro due sposi guardano attraverso una grande finestra un bellissimo bosco di betulle.
Il colore dominante è il verde; le altre tinte sono poche: il bianco della tenda e il rosso della zuccheriera, dei frutti e delle bocche.
La tenda, i tronchi, il cielo, il davanzale e i fiori nella siepe sono colorati di chiaro, per dare luce al paesaggio. Il rosso dei frutti e della brocca, invece, fanno da contrasto con il verde, danno un tocco di calore ai toni freddi del paesaggio nordico.
Tutto è fermo: anche i due personaggi disegnati stanno godendo della bellissima vista che la finestra offre del paesaggio esterno. La tranquillità della campagna diventa anche pace della vita dei due sposi dentro la casa
L'idea che il dipinto suscita è la serentità, la pace e l'attesa.
Marc Chagall, un giorno scrisse pensando alla sua sposa: “Il suo silenzio è mio. I suoi occhi i miei. È come se mi conoscesse da tanto, come se sapesse tutto della mia infanzia, del mio presente, del mio avvenire... i suoi occhi, come sono grandi, tondi e neri! Sono i miei occhi, la mia anima”.