A letto paurosi!

Al momento di addormentarsi sopraggiunge la paura dei mostri. Ma c'è qualcuno che la può sconfiggere.

Isabelle Bonameau, A LETTO PAUROSI!, Edizioni Clichy, 2015

Dopo aver letto l'ultima storia, per Adele è ora di dormire. La bambina però ha paura dei mostri, così la mamma la rassicura dicendole che il gattino Sufi la veglia dal fondo del lettino. Con questa certezza, che Adele ripete dentro di sé, si addormenta. Ecco che il letto comincia a volare e porta bambina e gattino nel bel mezzo di un bosco scuro. Adele per farsi coraggio canticchia e all'improvviso esce una strega, ma Sufi le soffia contro e la strega immediatamente rimpicciolisce tremante. Poi è la volta dell'orco cattivo e del lupo feroce. I tre mostri, ora loro stessi paurosi e docili, vengono accompagnati da Adele e Sufi nei loro rispettivi lettini: finalmente bambina e gatto possono tornare a casa. 

CHIAVE DI LETTURA
La paura dei mostri della notte è tipica dell'infanzia. È necessario accoglierla con tenerezza. Anche questa, come molte altre difficoltà, passerà. Nel frattempo è utile non minimizzarla, ma aiutare i piccoli a fronteggiarla con alleati coraggiosi: un gattino, un peluche, una coperta magica, un pigiama speciale...

Maria Lunelli, bibliotecaria e membro di redazione di Nati per leggere